Chrome e Java

Coloro che utilizzano il browser Chrome avranno riscontrato come, da alcuni giorni, non sia possibile utilizzare la funzione di apposizione della firma ai documenti da sottoscrivere nella creazione della busta per i depositi telematici, utilizzando i redattori on line, come Genius.

Al momento della sottoscrizione, infatti, l'applicazione Java che consentiva di digitare il pin della firma e passare alla fase di creazione della busta, non permette più l'attivazione del relativo plugin.

E' l'effetto dell'ultimo aggiornamento del browser che, come si legge, non supporta più i plugins NPAPI.

E' possibile riattivare questi plugins temporaneamente, ma a metà Settembre 2015 il supporto cesserà definitivamente.

L'applicativo Java in questione, in ogni caso, funziona ancora con altri browsers tipo Firefox ed Explorer (sperimentati), quindi, al momento è necessario utilizzare questi per poter operare convenientemente.

 

In ogni caso, il team di sviluppo di Genius è al lavoro per risolvere il problema e rendere pienamente operativo il sistema anche con Chrome, il cui utilizzo è particolarmente gradito da molti utenti. Sicuramente, entro il mese di Settembre verrà aggiornato il programma di apposizione della firma digitale in modo da renderlo pienamente operativo con tutti i browsers.